Proventi e ripartizione

Proventi derivanti da tariffe

Gli introiti provengono principalmente dall’applicazione di tariffe relative a licenze per l’uso di musica, di film, di letteratura, di fotografie ecc. I licenziatari o i clienti sono coloro che utilizzano queste opere. Se viene utilizzato un solo repertorio, ad es. musica durante un concerto, di norma la società competente applica una propria tariffa. Se invece vengono utilizzati più repertori, ad es. per quanto concerne la copia privata di trasmissioni radiofoniche o televisive o le copie realizzate all’interno di un’azienda, le società di gestione concordano delle tariffe comuni. In questo caso, una delle società si assume l’incasso degli introiti e il ruolo di referente nei confronti degli utenti.

Proventi accessori

Le società conseguono proventi accessori che possono derivare da investimenti finanziari o, come nel caso della SUISA, dalla concessione di licenze su software. Questo denaro viene impiegato per coprire le spese amministrative. Così, si può destinare alla ripartizione una maggiore quantità di denaro realizzato con i proventi delle tariffe.

Ripartizione

Le società di gestione per i diritti d’autore sono organizzazioni senza scopo di lucro, e ripartiscono i montanti incassati, al netto delle spese amministrative, agli aventi diritto. Il denaro va dunque a numerosi aventi diritto come musicisti, cineasti, giornalisti, autori, case editrici ecc. sia in Svizzera che all’estero. Una ripartizione il più precisa possibile garantisce che, oltre alle star internazionali, anche gli autori meno conosciuti ricevano il denaro che spetta loro.

Ripartizione sommaria

Prima che i montanti possano effettivamente essere versati agli aventi diritto, si procede a una prima ripartizione tra le società di gestione. In seguito ogni società versa agli aventi diritto di cui rappresenta i diritti le parti dovute.

Troverete degli esempi dettagliati alla pagina flusso di denaro.

Ripartizione tra i membri

La ripartizione degli introiti dall’utilizzazione di un’opera può essere di due tipi: ripartizione diretta in funzione dell’opera utilizzata o ripartizione forfettaria.

Trovate maggiori informazioni in proposito alla voce ripartizione.

Contributi alle istituzioni culturali e sociali

I contributi alle istituzioni culturali e sociali sono un’ulteriore forma di distribuzione della quale beneficiano solo i soci diretti (in Svizzera) delle cinque società di gestione. 

Ph!l!pp Schweidler

«SWISSPERFORM fa sì che le prestazioni dei musicisti interpreti vengano onorate in maniera giusta e adeguata. Considerando gli attuali esigui budget di produzione, fornisce così un contributo fondamentale alla creazione di musica locale.»